Gli investimenti in energie rinnovabili e tecnologie a basse emissioni diventano finalmente un’opportunità per la crescita economica. Un documento approvato in luglio dal G20 conferma un cambio di rotta sul fronte ambientale con fondi nazionali destinati all’adattamento ai cambiamenti climatici. 58 punti dei 60 trattati sono stati approvati per ridurre le emissioni, mantenere basse le temperature e sviluppare ulteriormente le energie verdi. Tutti i maggiori distributori stanno ora valutando lo scorporo della divisione “verde” dal gruppo principale per valorizzare al meglio le quotazioni con l’ingresso di nuovi soci.